Come raggiungere l’Argentina e muoversi all’interno

L’Argentina è uno stato fornito di buoni collegamenti con: Nord America, Sud Africa, Giappone,  Australia, Nuova Zelanda ed Europa, con un occhio particolare a Regno Unito, Italia e Spagna. Anche con il resto del Sud America ci sono buoni collegamenti tranne che con la Guyana. Quasi tutti i voli arrivano e partono  dall’Aeropuerto Internacional Ministro Pistarini di Buenos Aires anche se, ovviamente, sono presenti altri aeroporti sul territorio nazionale: in totale sono 39.

Raggiungere l’Argentina via terra o mare

Chi non vuole arrivare via aria in Argentina, può atterrare nei paesi limitrofi e da lì raggiungere l’Argentina via terra, metodo ottimo per fare un bel viaggio e vedere molte cose interessanti. Cile, Brasile, Uruguay, Paraguay e Bolivia, infatti, hanno molti punti d’accesso con l’Argentina, sia terrestri che fluviali. Per arrivare dal Cile, ad esempio, si deve compiere una bella escursione sulle Ande, a meno che non si raggiunga la parte più meridionale della Patagonia. Chi parte dalla Bolivia per raggiungere la terra d’Argentina, invece, avrà l’occasione di visitare le città di frontiera La Quercia, Pocitos/Yacuiba e Tarija. Per il Paraguay si può prendere l’autobus o un mezzo fluviale, mentre per il Brasile il passaggio più utilizzato è quello di Foz do Iguaçu.

I collegamenti più efficienti e frequenti sono quelli che uniscono Buenos Aires a Colonia in Uruguay e avvengono tutti tramite autobus o traghetti.Difficilmente si raggiunge l’Argentina via mare, anche se il servizio esiste ed è garantito da una compagnia cilena che gestisce il traghetto che da Puerto Montt , attraverso la Patagonia, raggiunge Puerto Natales, e viceversa.

Trasporti interni

L’Argentina ha un territorio abbastanza vasto, ma i trasporti interni sono ben organizzati a partire dalla compagnia di bandiera, Aerolineas Argentinas/Austral che offre tutti i voli interni, ma non sempre volare è la soluzione più adatta. Insieme alla compagnia di bandiera, ad offrire voli domestici, ci sono anche LanChile e Lineas Aéreas del Estado.

Per girare tutto il Paese e godere  la vera vita del popolo argentino, è consigliabile muoversi con la corriera. La rete di autobus dell’Argentina è veramente eccellente e comprende quasi ogni parte del territorio.  I mezzi che  coprono grandi distanze sono normalmente veloci e confortevoli, tanto che alcuni offrono il servizio di ristorante a bordo. I biglietti, però, sono abbastanza cari e sono soggetti a variazioni imprevedibili. Le società che svolgono il servizio di trasporto tramite autobus sono molte, ma le più importanti sono Andesmar, Chevallier, Via Bariloche e El Rápido International.

Se si vuole raggiungere alcune zone molto isolate, come la punta estrema della Patagonia è necessario noleggiare un veicolo e arrivarci con mezzi propri. Per noleggiare un mezzo si deve presentare il passaporto, la patente internazionale, la carta di credito e aver compiuto 21 anni. Le altre regole e i costi variano da fornitore a fornitore, quindi meglio fare una comparazione sul web prima di noleggiare un’auto.

Le linee ferroviarie, in alcune zone sono piuttosto scarse, in particolare nelle provincie di Rio Negro, La Pampa, Chubut, Tucumán. Questo non vuol dire che non si possa approfittare della ferrovia per fare viaggi da sogno. Per sognare accompagnati dal dondolio del treno si può effettuare la tratta che va da Esquel a El Maitén (La Trochita), il tratto tra Bariloche e Viedma e il Tren a las Nubes di Salta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *