Empoli è in serie A, poker al Cosenza. Salernitana vince al 96’ e il Monza ok sul Lecce

Dopo aver dominato il campionato gli azzurri vengono promossi. Brocchi sorride dopo aver visto una magia di Barbies, i campani sono secondi e solitari ed esultano. Vai sul sito e leggi Campobet recensioni.

Serie A per l’Empoli

Dopo due stagioni la squadra dell’Empoli torna in serie A, dominio in lungo ed in largo per gli azzurri di Dionisi. Proprio in finale di campionato svolto alla perfezione ecco che arriva il 4-0 sul Cosenza per i toscani.

Se si esaminano le spalle dell’Empoli troviamo una vera bagarre: secondo posto per la Salernitana che batte il Pordenone in pieno recupero per 2-1. Vittoria del Monza sul Lecce per 1-0 ed arriva terzo ma a scapito dei salentini che ora sono quarti.

In discussione, a due giornate dalla fine i posti che vanno dal secondo al quarto. Si avvicina al Venezia, stoppato dal Pisa sul 2-2, il Cittadella che vince con l’Entella per 1-0. In area playoff entra il Brescia dopo la vittoria sul Vicenza per 3-0.

La Spal perde con il Frosinone per 1-0 e viene scalzata dal Brescia all’ottavo posto. Il Chievo è settimo dopo aver pareggiato con la Cremonese 1-1. 50 punti per veneti, lombardi ed emiliani ma per ora gli spallini sarebbero fuori.

Pareggio tra Reggina ed Ascoli con 2-2, salvezza sempre più vicina per i marchigiani, 6 punti di vantaggio sul Cosenza. Se così rimane sicuramente i playout non si giocheranno.

Risultati delle partite

Empoli-Cosenza 4-0: La Mantia viene trattenuto in area di rigore da Idda al 30’. Fourneau concede ai padroni di casa il rigore e Mancuso va in gol. Con questo siamo a 20 gol nel campionato. Passano solo 9 minuti e La Mantia va a rete con un tiro di Stulac sporco. Con assist di Mancuso, al 61’, arriva di nuovo La Mantia che piazza la sua doppietta. Passano solo 3 minuti ed il poker viene servito da Bajrami con un colpo di testa.

Monza-Lecce 1-0: Al 41’ dai 25 metri Barberis tira un calcio di punizione che porta in vantaggio la squadra biancorossa. Di Gregorio al 70’ favoloso su un tiro di Mancosu.

Pordenone-Salernitana 1-2: Siamo all’8’ di gioco e Gondo con un pallonetto perfetto beffa Perisan che si trovava in qual momento fuori dai pali. Pareggio arrivato al 69’ con Misuraca che da fuori batte Belec con un bolide. Rigore concesso al 95’ perché Barison stende in area Tutino. Sarà proprio lui dal dischetto a non sbagliare e far vincere la partita.

Pisa-Venezia 2-2: Al 35’ rigore per tocco di Ricci su Vito in area. Marconi dagli undici metri segna. Palo di Marconi al 40’ ma Marsura recupera palla e segna a porta vuota. Gori respinge al 76’ la conclusione di Forte su cross di Johnssen ma la palla passa a Maleh che accorcia le distanze. Pareggio arrivato con rigore in pieno recupero da Forte.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*