Geografia e cultura mesoamericana

Mesoamerica deriva dal greco mesos e significa qualcosa che sta nel mezzo. Per l’America centrale e Meridionale intende la fascia regionale che comprende Messico, territori del Guatemala, El Salvador, Belize, la parte occidentale dell’Honduras, Nicaragua e Costa Rica.

Con Mesoamerica però si intende un’area culturale dell’America latina sfaccettata e multiforme, fatta popolazioni antiche e non solo le tre che tutti abbiamo studiato sui libri di scuola (Maya, Aztechi e Incas, le precolombiane e l’ultima del Perù).

Visitando online gallerie dedicate alla cultura e alla storia mesoamericana possiamo vedere manufatti, statue, simboli e piramidi che hanno impegnato archeologi, antropologi e storici nelle ricerche.

Scrittori, poeti e registi nella realizzazione di libri, romanzi e storie ispirate, film anche colossal e non dimentichiamo anche i videogiochi e i giochi elettronici.

Se le piramidi di Egitto sono luogo dove i personaggi si perdono e devono ritrovare la strada tra nemici e tesori da raccogliere (succede in molte slot di toprally.it), ci sono le cosiddette Teocalli e anche le numerose Machu Picchu dell’America Latina, il nome famoso che abbiamo indicato non si trova nella Mesoamerica ma sulle Andre Peruviane.

Popoli e religioni di cultura mesoamericana

I popoli e le civiltà che abitavano nell’area mesoamericana erano tantissime con le loro religioni, ceppi linguistici e tradizioni. Tra l’altro non sempre erano in pace tra di loro, gli equilibri economici e di scambio culturali erano molto precisi, alcune popolazioni cercavano nelle altre sacrifici umani oppure degli schiavi per portare avanti la loro economia e ricchezza.

Più che di cultura unica mesoamericana si parla quindi di complesso territoriale dove diverse popolazioni interagivano nel bene e nel male e magari si scambiavano conoscenze o ceppi linguistici per antichissimi motivi.

Vediamo i nomi di alcune civiltà che erano presenti. Iniziamo dagli Olmechi che viveva nell’area tropicale del Messico centro-meridionale, negli stati di Veracruz e Tabasco.

Qualcuno ha suddiviso le civiltà mesoamericane secondo i ceppi linguistici. Gli aztechi si possono identificare con il nahuatl, ci sono poi otomangueana, mayance, mixe-zoqueana, totonacana e uto-azteca.

Infine c’è la definizione vera e propria di civiltà: mexica, maya, teotihuacana, zapoteca, mixteca, olmenca, tarasco. Per capire le religioni e gli elementi spirituali diversi o unici bisogna andare popolo per popolo e studiare le loro caratteristiche e vicende storiche prima dell’arrivo europeo.

Teocalli, piramidi mesoamericane

Abbiamo detto che le piramidi non sono solo in Egitto, costruzioni di importanza religiosa e anche astronomica sono in America Latina e anche in Asia.

Nella Mesoamerica si usa il termine teocalli che nella lingua Nahuatl significa “Casa di Dio”. In cima a queste costruzioni si trova il tempo di preghiera o rituali, le piramidi in genere sono terrazzate o a gradoni.

Vediamo qualche nome importante, come via abbiamo detto ogni cultura ma anche piramide mesoamericana apre un capitolo a parte interessante da descrivere e leggere.

Iniziamo con il dire che la più grande regione mesoamericana con piramidi è lo Stato messicano di Puebla che ospita Cholula la più grande al mondo. Gli Aztechi poi avevano Malinalco e Templo Mayor. I Maya ne avevano diverse come l’Altùn Ha, Calakmul, el Caracol, Comalcalco, Copan, Chichen Itza, El Mirador, Uxmal. Gli Zapotechi avevano il Monte Alban e Mitla.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*