Rossi: “una gara decente, battaglie divertenti e sono andato a punti”.

13° posto per Valentino Rossial via ho perso posizioni però poi ho tenuto un discreto passo. Per quanto riguarda l’incidente tra Pedrosa e Savadori può capitare”. Parliamo di GP e parliamo di scommesse online sui risultati e sui nomi a podio. Analizzando il sito ufficiale di babibet.net possiamo divertirci online e puntare sulle gare future o su altri sport.

Dopo l’annuncio del ritiro e a fine stagione ecco che arriva a punti nel suo primo GP. In Stiria davanti al fratello Luca Marini ecco che si piazza Valentino Rossi al 13° posto. “Posso dire che alla fine la gara che ho corso non è stata un disastro.

Non sono caduto, ho preso dei punti e mantenuto un passo rispettabile. Al primo giro ho avuto sfortuna perdendo alcune posizioni poi mi sono divertito a battagliare con i colleghi che hanno un passo simile al mio”.

In pista tanta aggressività

Valentino ci tiene a sottolineare che il Red Bull Ring non è una pista per la Yamaha. “sono presenti molte frenate e accelerazioni e per noi non è l’ideale. I piloti al 1 giro tirano fuori tanta aggressività.

Se sei lento sul dritto diventa difficile perché gli altri ti passano. Per quanto riguarda Marquez lui lo è sempre aggressivo con tutti. In questa gara è successo a Aleix Espargaro ma altre volte lo è stato con altri”.

Pedrosa-Savadori, l’incidente

Brivido per l’incidente nella prima gara tra Dani Pedrosa e Lorenzo Savadori e Valentino analizza così l’accaduto “quello che è successo quando Pedrosa è caduto e Savadori ha investito la sua moto può succedere ovunque.

La pista è una delle più dure per i freni e se lo fai sempre duro sei al limite più spesso aumentando il rischio. Lo abbiamo già vissuto l’anno scorso con Vinales”.

TOP-10 l’obiettivo

Gli obiettivi di Valentino sono semplici nella replica dopo sette giorni sulla stessa pista “negli ultimi due GP il mio sistema di partenza era differente, il device dell’anteriore però non è andato benissimo. Ora abbiamo migliorato anche se non del tutto.

Le frenate sono migliorate e potrebbe diventare realtà la Top-10. C’è la chance di lottare con i piloti che hanno il passo a noi simile”.

Le vittorie più belle all’inizio di carriera

Il primo trionfo arriva nel 1996 nel GP di 125 a Brno in Repubblica Ceca. Nell’ultimo giro abbiamo vissuto una sequenza di emozioni con attacchi e repliche ravvicinate seguite dall’affondo finale di Vale.

Primo successo in 500 arriva il 9 luglio del 2000 a Donington sul circuito inglese. L’asfalto era intriso d’acqua e Valentino scelse le coperture da bagnato ma fece un errore in partenza e si ritrovò a dover rimontare con le gomme che creavano problemi sul circuito che si stava asciugando. A 4 giri dalla fine al tornantino arriva l’attacco decisivo.

Nel 2010 per il pilota la stagione non è stata delle migliori a causa di un infortunio che lo porta fuori dalla corsa al mondiale. Il titolo venne vinto dal suo compagno Jorge Lorenzo ma in Malesia Valentino riuscì comunque ad oscurare la sua festa con il successo in gara.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*