L’Argentina si impone facilmente contro il Nicaragua: finisce 5-1

Lo stadio del Bicentenario sembra portare molto bene alla nazionale argentina, che non ha alcuna pietà di una formazione come il Nicaragua che, in effetti, è davvero poca cosa. In ogni caso, l’Albiceleste dimostra ancora una volta di essere ancora un po’ indietro dal punto di vista difensivo, visto che il Nicaragua è riuscito a perforare la retroguardia argentina e a segnare quantomeno il gol della bandiera.

È stato un momento davvero molto bello per la nazionale argentina, che si è congedata nel migliore dei modi dai suoi tifosi di San Juan. Non c’era modo migliore di salutarli che vincere e convincere, anche se qualche sbandata difensiva fa ancora preoccupare tutti i vari addetti ai lavori.

L’Argentina domina il Nicaragua già nel primo tempo

Effettivamente il match contro il Nicaragua non si può dire che fosse un test probante: i bookmaker erano fermamente convinti che l’Argentina avrebbe dominato in lungo e in largo gli avversari. Puntare online, al giorno d’oggi, sta diventando tra l’altro molto più semplice, così come provare tutti i giochi con soldi veri che puoi trovare nei casino online. Le piattaforme d’azzardo che sono presenti sul web, ormai, propongono un livello di esperienza di gioco davvero molto alto, ricreando la stessa atmosfera che si prova all’interno dei casino reali.

Ormai si stanno scaldando i motori per l’Albiceleste in ottica Coppa America, con il grande evento che si svolgerà a partire dal prossimo 14 giugno fino al 7 luglio nella terra dei principali rivali, ovvero il Brasile. La compagine argentina, guidata in panchina dal commissario tecnico Lionel Scaloni, non ha avuto problemi a sbarazzarsi di un Nicaragua davvero molto modesto in quest’ultima tappa di avvicinamento alla manifestazione continentale.

Messi dà spettacolo, poi lascia spazio a Lautaro Martinez

Un 5-1 che non lascia molte possibilità di ribattere, frutto di una doppietta a testa per il fuoriclasse del Barcellona, Lionel Messi, e la punta dell’Inter, Lautaro Martinez. Il quinto gol è stato siglato da un calciatore che ha calcato i campi della Serie A, nello specifico con la maglietta della Juventus prima di trasferirsi in Inghilterra: si tratta di Roberto Pereyra. Nei minuti di recupero arriva il gol della bandiera grazie ad una bella azione di Barrera.

Il primo tempo aveva già visto dominare l’Argentina, con Messi particolarmente sugli scudi: la doppietta nel giro di pochissimi minuti aveva già sancito un’indicazione ben precisa in merito al risultato finale del match. Un vero e proprio primo tempo di calcio-spettacolo da parte del campione del Barcellona, che poi viene sostituito all’intervallo, lasciando che anche Lautaro Martinez vada a trafiggere per ben due volte il portiere avversario.

Un test particolarmente positivo in vista della Coppa America, che sicuramente farà molto felice il ct Scaloni. Il Nicaragua, nonostante fosse un avversario modesto, ha quantomeno lottato dal punto di vista fisico e anche sotto questo profilo si è potuta notare un’Albiceleste davvero in palla, con un approccio molto aggressivo al match.

All’intervallo c’è stata la consueta girandola di cambi, con Lautaro Martinez che si è preso la scena nel secondo tempo. Il centravanti dell’Inter ha siglato, da quando Scaloni si è seduto in panchina, ben 4 gol ed è capocannoniere, senza dimenticare come abbia sopravanzato Icardi nella classifica di gradimento del ct.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*